Dettaglio prodotto

Pensieri liberali

L'innocenza del mercato
LUDWIG VON MISES
ISBN: 978-88-6992-174-2
€ 14,00

Condividi

L'economia di mercato, afferma Von Mises, implica la democrazia e la pace ed è "l'unico sistema fattibile di cooperazione sociale". Il mercato è il regno della libertà e i consumatori ne sono i sovrani. Infatti, "il mercato è una democrazia in cui ogni penny da diritto al voto" Al mercato vengono attribuite numerose colpe, ma esso è sempre innocente. Al mercato si attribuisce la "colpa" di produrre troppi beni "superflui", ma si dimentica che tali beni sono prodotti perchè vengono richiesti dai consumatori. Fabbricando beni superflui, ricorda l'Autore, si guadagna nè più nè meno di quanto si guadagna fabbricando beni utili.

Per richiedere il saggio di questo libro, clicca qui.
E' necessario indicare nel campo "Richiesta" il titolo del saggio.

Specifiche di prodotto
Autore Ludwig Von Mises
Anno 2017
Collana Temi del nostro tempo
Numero Pagine 160