News

S.O.S. Libri

Le statistiche dell'anno che si è appena concluso dicono che il numero dei lettori in Italia è ulteriormente diminuito, ormai solo 40 italiani su 100 leggono alemno un libro all'anno.

I fatturati delle librerie e di conseguenza degli editori mostrano timidi accenni di ripresa passando dal segno meno degli anni precedenti ad un segno più striminzito. Le librerie continuano a chiudere e quelle che non lo fanno hanno ristretto notevolmente gli assortimenti con il risultato che trovare un libro che si cerca in libreria è sempre più arduo ad eccezione naturalemnte dei “soliti noti”.

A questo punto l'interrogativo CHE FARE? è obbligatorio.

Se consideriamo la sopravvivenza del libro essenziale per la trasmissione di saperi, di emozioni, di identità e storia è giunta l'ora di studiare azioni che coinvolgano editori, librai, biblioteche ad elaborare assieme una nuova “carta”del libro che contribuisca ad arrestare questo declino. Assieme poi dovremo rivolgerci alle Istituzioni di questo Paese affinchè provvedano a dare l'aiuto e l'attenzione necessarie.

Vi invito a partecipare a questo dibattito con contributi, idee e proposte.

Enrico Iacometti

Se hai proposte in merito all'argomento affrontato scrivici a comunicazione@armando.it 

Saremo felici di leggere ciò che hai da dirci

Lascia un commento